Caricamento immagini...

Category: Storia

Patek Philippe e il suo Museo

Facendo ordine tra i ricordi, in Agosto ho pubblicato il menu e l’invito del 5 Novembre per l’inaugurazione, vent’anni or sono, del Museo Patek Philippe. Oggi torno a scrivere di questa preziosa cassaforte ginevrina, e, come ho fatto per il XXV di Chopard, vado anche un po’ indietro rispetto ai vent’anni.

On August 25th we remembered Patek Philippe party (November 5th 2001) for the new Museum, now a longer article about XX (and more years) of this “precious safe building” in Geneva

Leggi tutto

Antenato di Octo Finissimo

Il DNA distingue gli esseri umani, ma possiamo trovarlo anche negli orologi, per quanto modificato da eventuali passaggi non generazionali, ma di proprietà e conseguenti iniezioni di necessario denaro fresco.

DNA exists also in watches, though it’s modified not because of generations but of different properties. We like history of watches therefore here a Gerald Genta watch, Octo Finissimo’s ancestor, seen just 27 years ago at Baselworld ’94,

Leggi tutto

Tanta Italia x Swiss Watches

Soprattutto negli ultimi anni, con la diffusione di orologi fashion, si legge spesso “design italiano tecnologia svizzera“. Sicuramente un’affermazione corretta, ma limitativa; dietro a grandi orologi elvetici stanno creatività e ingegno tecnologico di molti italiani.

Not only design but also Italian technology unveiled in many Swiss watches; here some names through last years, from Gerald Genta to Demetrio Cabiddu, Vincent Calabrese, Michel Parmigiani, Gino Macaluso etc.

Leggi tutto

Ricordi di un anniversario

A Ginevra nel quartiere delle Banche, in Rue des Vieux-Grenadiers 7, nel 2001 veniva inaugurato il Museo di Patek Philippe che, aperto al pubblico, accoglie secoli di storia dell’orologeria con orologi, automi, miniature a smalto, objects de vertus, i Patek Philippe più significativi usciti di produzione, macchine e utensili del passato e un’imponente biblioteca con migliaia di volumi a tema.

Twenty years ago – 2001 November 5th – international specialized Press was invited for Patek Philippe Museum opening to public and I remember something strange happened

Leggi tutto

Con l’autografo di Napoleone

Le vacanze inducono a riposare o quanto meno a indulgere a curiosità orologiere e questa volta ci riferiamo all’Imperatore dei francesi e alla musica (ma non come riferimento sonoro delle Ripetizioni Minuti).

On holidays it’s nice to have a rest or to write about curiosities, today we write about watches and music (but not Minute Repeater), from Raymond Weil to Heroica Tempus.

Leggi tutto

Il Club dei Trenta

Una simpatica idea lanciata in luglio da Nomos, mi ha fatto ricordare i primi anni Duemila quando impazzavano casse XXL e, rispondendo alle mie perplessità, un grande esperto come Franco Ziviani diceva che gli orologi ben oltre i 40 mm erano ormai entrati saldamente nell’immaginario maschile.

Remembering first Years of our Century: traditional elegance comes back with cases ø 39-40 mm as suggested by Nomos with a new Club and mechanical Hamilton Chronograph 40 mm.

Leggi tutto

Originalità di Patek Philippe

Ieri, scrivendo del Vacheron Constantin 1921, pensavo agli orologi di forma che hanno rivoluzionato la tradizionale cassa rotonda (soprattutto gli asimmetrici) e dal famoso cassetto della memoria mi sono tornati in mente alcuni Patek Philippe degli anni ’50.

Yesterday writing the article about Vacheron Constantin 1921 I remembered some original Patek Philippe watches and looked for some book in my library in order to find them. Also Patek Philip whose watches are very classic, in he Sixties produced asymmetric watches.

Leggi tutto

B&R online: parentesi storica

Durante la presentazione delle novità 2021 di Bell&Ross c’è stato un break che, innescato da Augusto Veroni, ci ha riportato al 1988 e al primo orologio con il quadrante fotocromatico.

An historical break during Bell&Ross press conference online, remembering Thorr by MDM first watch whose dial was changing with more or less light.

Leggi tutto

Breguet e il Tourbillon

Nel 2018 la Maison elvetica lanciò il T-Day, adesso siamo entrati nel T-Year, infatti il 2021 celebra il 220° anniversario dell’invenzione di A.L.Bregiet brevettata il 26 giugno 1801. Invenzione che ha condizionato l’intera industria orologiera, sempre alla ricerca della perfezione cronometrica.

T-Day arrived in 2018 while now we are entering T-Year as on 1801 June 26th, just 220 years ago, Abraham-Louis Breguet got Tourbillon patent; waiting for an Anniversary watch here we are remembering exhibitions, auctions and ancient Breguet watches with tourbillon escapement,

Leggi tutto

Una tenda “rossa”

Ieri abbiamo pubblicato l’orologio che Linde Werdelin ha dedicato agli appassionati di sport subacquei, oggi, complici le previsioni meteo che danno temperature artiche in arrivo e la fotografia di una tenda moderna, completiamo l’articolo con quanto ha ricordato per LW il comandante danese Claus Kongsgaard.

A red tent during 1928 and one modern tied to a watch: Linde Werdelin Oktopus Moonlite.

Leggi tutto