Caricamento immagini...

Orologi e il muro di Berlino

Oggi, 9 novembre, è una data storica per la Germania, ma anche per l’Europa: 30 anni fa cadeva quel Muro di 155 chilometri realizzato in una notte dell’ottobre 1961 e che per anni aveva diviso in due la capitale tedesca influenzando per decenni la vita degli abitanti e provocando numerosi morti.

Two Brands remember November 9th, the day of Berliner Wall fall; Romain Jerome DNA-Berlin 5 years ago e today Moritz Grossmann 1989, on both the dials the street of German capital divided in two from 1961 up to 1989.

Cinque anni fa per il 25° anniversario fu Romain Jerome a dedicare all’evento un orologio, il DNA-Berlin, realizzato in 25 esemplari, che incorporava reperti di quel muro disegnato sul quadrante e soloPolso lo ha pubblicato il 5.11.1914.

Moritz Grossmann “1989” dedicato alla caduta del muro di Berlino

Oggi è la volta di Moritz Grossmann che ha realizzato il “1989”, un pezzo unico, affidandone la vendita solo al suo concessionario Leichet. Anche qui il reticolo di linee sul quadrante si ispira al tracciato delle strade della capitale intorno al Check Point Charles, tracciato che appare anche sul retro del modello che ricorda la data della caduta del muro, mentre le lancette hanno i colori rosso e blu delle bandiere della Nato e del patto di Varsavia. Il movimento a carica manuale è il Calibro 100.1 realizzato in house, sul quale con il laser è incisa la pianta della città divisa in due.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *