Caricamento immagini...

Pisa Orologeria nel 2017

Siamo abituati a sentire da alcuni comparti operativi che tutto va male, che questa non è vita, che le tasse strozzano gli imprenditori (e su quest’ultimo punto siamo d’accordo).

We are accustomed to hear mainly from retailers and farmer that everything is difficult, taxes are too high (and we agree with this), so it was a nice surprise to receive a press release from Pisa Orologeria for good results during 2017.

Potremmo anche precisare che spesso le lamentele arrivano da agricoltori e commercianti. Così ci ha piacevolmente sorpreso il Comunicato di Pisa Orologeria che dichiara come, nonostante le difficoltà e il fatto che molte aziende orologiere abbiano modificato le loro strategie, l’anno fiscale del 2017 si sia chiuso con un fatturato di 69,8 milioni di Euro e un tasso di crescita del 17,5% rispetto al 2016.

Merito di decisioni imprenditoriali che a fianco dell’attività commerciale hanno visto rassegne culturali, non esclusivamente legate agli orologi, merito dell’apertura di nuove boutique all’interno del negozio di via Verri (da Patek Philippe a Hublot e tra breve sarà la volta di Vacheron Constantin che si presenterà con una struttura diversa da quella abituale). Importante da ricordare anche l’attività di assistenza con tre laboratori in grado di eseguire rapide riparazioni molto apprezzate dalla clientela di passaggio. Milano, che ha sempre contato su una clientela di uomini d’affari, recentemente ha assunto anche un aspetto legato al turismo che ha coinvolto i negozi del centro e in particolar modo quelli del quadrilatero della moda, compreso i negozi che Pisa ha in via Verri e, con Rolex, in via Montenapoleone.

Infine una precisazione. in genere soloPolso cerca di essere sul pezzo. Lo era anche troppo per questa notizia che è andata in rete, per aver letto in fretta il comunicato, prima dell’embargo; l’web però consente di intervenire e di tornare in argomento quando …non lo si dimentichi a causa delle consegne per gli speciali orologi che dal 31 maggio al 7 giugno sono in edicola. Sulla data di uscita Gianni Mazzocchi, il grande direttore di Quattroruote avrebbe commentato “palinodia” come scrisse per un suo editoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *